[ad_1]

BANG BANG! AD ACIREALE, VICINO CATANIA, UN CARABINIERE INTERVIENE PER SEDARE UNA LITE TRA DUE GRUPPI DI FAMILIARI SUL SAGRATO DI UNA CHIESA E VIENE FERITO AL COLLO DA UN COLPO DI PISTOLA: IL MOMENTO DELLO SPARO (VIDEO) – IL MILITARE RISCHIA LA PARALISI: SI TEME UNA LESIONE AL MIDOLLO. ARRESTATO L’AGGRESSORE…

https://video.corriere.it/cronaca/acireale-carabiniere-sebastiano-giovanni-grasso-ferito-un-colpo-pistola-la-comunione-momento-sparo-un-video/be97a592-0e93-11ec-90a7-94fb0e4dd84c

 

Fiorenza Sarzanini per il Corriere della Sera

 

Era intervenuto per sedare una lite tra due gruppi di familiari sul sagrato di una chiesa nel Catanese. Un vicebrigadiere dei carabinieri è stato ferito gravemente al collo con un colpo di pistola.

acireale carabiniere ferito 7 acireale carabiniere ferito 7

 

Adesso rischia una lesione al midollo. Ed è ricoverato in condizioni critiche con prognosi riservata.

 

Il carabiniere ferito si chiama Sebastiano Giovanni Grasso, 43 anni.

 

Arrestato l’uomo che ha sparato: è un 69enne accusato di tentato omicidio e porto illegale di arma da fuoco.

 

Il militare, effettivo alla Stazione di Aci Sant’ Antonio, era fuori servizio e si trovava sul sagrato per la prima comunione del figlio, quando ha visto la lite nei pressi della chiesa di Santa Maria degli Ammalati nella frazione di Guardia Manfano vicino ad Acireale ed è intervenuto per aiutare una pattuglia dei carabinieri arrivata sul posto.

 

Erano circa le 19 di ieri sera.

 

acireale carabiniere ferito acireale carabiniere ferito

Due gruppi di familiari che assistevano alla festa per la prima comunione avevano cominciato a litigare pare per futili motivi. Uno di questi, il 69enne, ha improvvisamente estratto una pistola colpendo il vicebrigadiere tra la spalla e il collo ed è stato subito dopo bloccato e disarmato dai militari del Radiomobile che erano accorsi. Anche se non è ancora stata stabilita la causa che ha scatenato la rissa sfociata poi in tragedia.

 

Si è capita subito la gravità della ferita. Il militare è stato trasportato presso l’ospedale di Catania, mentre l’aggressore è stato bloccato dai carabinieri.

 

sebastiano giovanni grasso sebastiano giovanni grasso

Il sottufficiale era vigile e cosciente, ma non riusciva a muovere le braccia e le gambe: si teme la paralisi per una lesione al midollo. È ricoverato con prognosi riservata nell’ospedale Cannizzaro di Catania. E sarà sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

 

Ad arrestare l’aggressore 69enne, su provvedimento della Procura di Catania, sono stati i carabinieri dell’aliquota Radiomobile della compagnia di Acireale.

 

 

acireale carabiniere ferito acireale carabiniere ferito

 

[ad_2]

Redazione Dagospia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *