17.27
Un fabbro di 56 anni risulta indagato a Torino per il rogo che venerdì ha distrutto i piani alti di un isolato, nel pieno centro della città.
L’artigiano stava installando una cassaforte nell’attico da cui è partito l’incendio. L’ipotesi di reato è incendio colposo. Le fiamme sarebbero state provocate dalle scintille prodotte dalla saldatrice.
Decine gli sfollati dall’edificio.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *