Dopo la lunga notte elettorale americana Antonio Razzi ha esultato per la vittoria di Donald Trump. “Se avessi vinto all’Enalotto non sarei stato così contento come per la vittoria di Trump“, ha affermato il senatore abruzzese ai microfoni di Radio 24.”Hanno vinto le tute blu, gli operai”, ha sostenuto Razzi, commentando l’esito delle elezioni statunitensi, “hanno votato un genio come Berlusconi”.

Secondo il politico, con la vittoria del tycoon newyorchese, “è crollato il mito degli americani, il mondo bancario che voleva la Clinton”. Razzi si è poi proposto come mediatore internazionale. “Io posso fare da mediatore tra Trump e Kim Jong-Un“. In che lingua? “In tedesco, Kim Jon-Un ha studiato a Berna”.

AdnKronos