Da “repubblica.it”

Un uomo ha ucciso una donna a colpi di machete e ha ferito altre due persone. È accaduto nei pressi di un negozio di kebab, nel quale la vittima lavorava, a Reutlingen, nel Baden-Württemberg. Ferite due persone. L’aggressore è stato arrestato. Non sono ancora chiare le ragioni del gesto, avvenuto in Karlstrasse, una via a poca distanza dalla stazione ferroviaria. 

L’aggressore è un ventunenne siriano, richiedente asilo. L’uomo sarebbe già noto alla polizia perchè avrebbe compiuto altri atti di violenza.

La donna uccisa, secondo media tedeschi, lavorava nel negozio di kebab, ma l’aggressione è avvenuta nelle vicinanze, a Listplatz. Le altre due persone rimaste feritesono un uomo e una donna. Secondo i media tedeschi che non ci sarebbero altri assalitori.

La Sueddeutsche Zeitung online dice che alcuni testimoni hanno riferito alla polizia di una lite fra l’assalitore e la donna: i toni si sarebbero accesi fino a quando l’uomo avrebbe aggredito e ucciso la donna, ferendo poi altre due persone. Non si capisce però come potesse avere quel machete.

“Era completamente fuori di testa. Correva con il machete persino dietro a una volante della polizia”, ha raccontato un testimone oculare al giornale tedescoBild. Il testimone aggiunge che a un certo punto “il conducente di una Bmw ha accelerato e lo ha investito. A quel punto era disteso a terra e non si muoveva più”. Il killer è stato fermato dalla polizia, intervenuta immediatamente sul posto.